L’AMNESIA INFANTILE NEI PROCEDIMENTI PENALI

Freud la definiva RIMOZIONE, le neuroscienze hanno dato un substrato scientifico a questo termine: AMNESIA INFANTILE.

Ci sono casi dove un minore, vittima o testimone, si trova a dover raccontare fatti accaduti in una fascia d’età particolarmente delicata che arriva fino ai 3\4 anni di vita del minore.

Nei primi anni infatti vi è un’incapacità di ricordare degli avvenimenti accaduti, ed è il confine temporale definito AMNESIA INFANTILE.

Questo è un fenomeno neurofisiologico, causato dalla non completa formazione del Lobi Frontali, specializzati nella strategia di recupero della traccia mnestica della memoria autobiografica (cioè della propria vita).

Il sistema nervoso continua la sua maturazione fino al quattordicesimo anno di età.

Nello specifico studi scientifici hanno riscontrato che se fino al quarto anni di vita circa la memoria autobiografica esplicita\dichiarativa (quindi consapevole) è pressoché nulla così come la capacità di distinguere un evento falso da uno reale, le capacità mnestiche aumentano con l’età .

Già si riscontra una significativa differenza tra i 4 anni e i 5 anni nella distinzione tra elementi reali da quelli irreali ed eventi autobiografici.

I ricordi di fatti avvenuti prima dei 4 anni quindi sono poco chiari e privi di particolari, in situazioni diverse però sono il risultato di ripetizione del ricordo e quindi di costruzione di terze fonti (persone, foto, filmati).

Il ricordo è di per sé ricostruttivo anche per gli adulti, è impossibile quindi ricordare un evento con tutte le caratteristiche reali, per un bambino lo è ancor di più, oppure per un adulto che deve raccontare un evento autobiografico accaduto nella fascia d’età dell’amnesia infantile.

E’ evidente che, ricordi raccontati con precisione, sono molto probabilmente frutto di ripetizioni e influenzamenti di terze persone, e non vissuti realmente esperiti.

 

 

 

È importante che l’audizione del minore sia sempre anticipata da una valutazione scientifica e oggettiva delle sue capacità a testimoniare e della sua suggestionabilità.

Anche se bisogna tenere sempre conto che l’Amnesia Infantile è sempre presente nei bambini fino ai tre\quattro anni, proprio per caratteristiche neurologiche, indipendentemente dalle singole capacità di attendibilità.

 

Laboratorio Psicoforense

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top